Mostra “Tempo d’esposizione – 365 giorni di Matteo Zanga”

Il MAT CLUB è lieto di presentare la nuova mostra del MAT – Museo Arte Tempo e invitare i soci, gli appassionati di arte e arte fotografica e i curiosi al museo di Clusone. L’inaugurazione è sabato 6 luglio alle 17.00 al MAT. Vi aspettiamo.

 

Mostra fotografica:
“Tempo d’esposizione – 365 giorni di Matteo Zanga”
6 luglio-20 ottobre 2013 – Clusone (Bergamo)

MAT – Museo Arte Tempo, via Clara Maffei 3

 

espos_loc

Il tempo è ancora una volta protagonista della mostra fotografica ospitata dal 6 luglio al 20 ottobre 2013 presso il MAT – Museo Arte Tempo di Clusone, in occasione del ventesimo anniversario di fondazione del circolo fotografico Foto93 di Villa d’Ogna, col quale il museo ha iniziato una fortunata collaborazione.
L’alternanza tra mostre di pittura, scultura e fotografia ha reso vivo e frequentato da diverse tipologie di pubblico il museo, la cui collezione permanente ospita opere di artisti locali e una collezione di meccanismi di orologi a torre unica nel suo genere.
“Tempo d’esposizione – 365 giorni di Matteo Zanga” è una raccolta di scatti del giovane fotografo bergamasco, che in un millesimo di secondo, il tempo di uno scatto fotografico, riesce a cogliere con grande maestria la personalità dei soggetti ritratti con un realismo che è quasi più vero del vero. La parte più cospicua dell’esposizione è infatti composta da ritratti, genere preminente nella collezione del museo, nella quale gli artisti bergamaschi si sono per secoli egregiamente distinti. Foto in bianco e nero che raccontano le storie di tanti personaggi famosi incontrati da Zanga durante le sue “avventure”: perché di questo si parla quando si è di fronte a Simone Moro (grande alpinista che nel 2012 scalò il Nanga Parbat, l’unico 8000 Himalayano del Pakistan), o a Herve Barmasse (alpinista che aprì tre nuove vie d’arrampicata in luoghi eccezionali).
In omaggio all’attività di fotoreporter, una sala è dedicata anche alle numerose spedizioni alle quali Matteo Zanga ha preso parte o semplicemente alla grande passione per le Orobie, le montagne “di casa”
Questa è la sala del colore, con paesaggi ispirati alla “Land Art” che ci fanno viaggiare in diversi angoli del mondo. Nello stesso spazio, una serie di interviste video ci fanno conoscere alcune figure curiose, con una commistione di tecniche e generi che rende la mostra assolutamente accessibile e di piacevole fruizione.
Ma è anche, e soprattutto, la gente comune ad attirare l’attenzione del fotografo: non possono mancare quelle figure che nei piccoli paesini di montagna, come i luoghi nativi dell’artista, portano avanti ogni giorno la personale e laboriosa lotta per dare un proprio contributo al miglioramento della comunità. Ed ecco quindi che dietro l’angolo, all’uscita del museo, incontriamo i nostri ritratti, li salutiamo e andiamo con loro a berci un caffè.
Ebbene si, anche queste sono “cose da museo”, e come non mai l’arte contemporanea al MAT si fonde con la vita reale.
Inaugurazione sabato 6 luglio 2013 – ore 17.00

L’artista: Matteo Zanga
“Tempo d’Esposizione” è la raccolta delle opere più importanti che hanno scandito l’ultimo anno di lavoro del fotografo Matteo Zanga. Un anno fatto di viaggi, di esplorazione, di incontri significativi.
Nato nel 1980, originario di Villa d’Ogna in ValSeriana (Bergamo), ha quell’animo irrequieto degli artisti che lo spinge, a 20 anni, a seguire come militare le truppe NATO in una missione a Sarajevo. Qui realizza il suo primo reportage in una zona dilaniata dalla guerra con una semplice compatta. Di ritorno alla vita civile, si laurea in giurisprudenza, ma abbandona la carriera d’avvocato per una vita dedicata alla fotografia.
Come fotografo d’azione, affronta le condizioni più estreme per cogliere il perfetto bilanciamento tra la forza dell’uomo e la meraviglia della natura. Dalla spedizione in invernale di Simone Moro e Denis Urubko al Nanga Parbat, di cui è fotoreporter ufficiale; alle discese nelle strette gole per seguire i colleghi del Soccorso Alpino impegnati in attività di canyoning; ai voli in elicottero che gli consentono una prospettiva preferenziale sulle montagne e i suoi protagonisti.
Accanto alla passione per i reportage, Matteo Zanga ha sviluppato anche un grande interesse per la fotografia di studio. Grazie anche alle influenze del cugino Italo Chiodi, artista e professore dell’Accademia delle Belle Arti a Brera, Matteo Zanga si è focalizzato sul rapporto tra luce e ombra, maturando un importante percorso di crescita nello studio della figura umana in fotografia.
Da qui ne scaturiscono ritratti di grandi personaggi, atleti e alpinisti. Ritratti nei quali “ha giocato con le ombre e, fino allo sfinimento, ha lottato per la composizione perfetta tra il soggetto e il vuoto che lo circonda” per esasperarne i tratti e fissare nel tempo quello che i suoi occhi hanno colto nell’istante dello scatto. Un inconfondibile uso della luce per cogliere l’anima di quello che sta immortalando.

Orari di apertura:
venerdì dalle 15,30 alle 18,30, sabato e domenica dalle 10,00 alle 12,00 e dalle 15,30 alle 18,30 – Ingresso libero

 

EVENTI COLLATERALI

 

Dal 6 luglio al 20 ottobre nel Book-shop del MAT: “LA LINEA DEL TEMPO”
allestimento a cura del Circolo Fotografico Foto93 in occasione del Ventesimo di fondazione

 

Concorso fotografico

“Colori e Sapori” dell’Alta Valseriana.” Emozioni, personaggi, luoghi… raccontiamo la nostra terra
Termine consegna opere: mercoledì 27 novembre 2013

Premiazione: sabato 14 dicembre 2013 durante la serata conclusiva delle celebrazioni del ventesimo anniversario di Fondazione del Circolo fotografico Foto93

Info e regolamento: www.foto93.eu

Laboratori artistici per bambini dai 4 agli 11 anni a cura dei Servizi educativi del Museo:
· Sabato 13 luglio h 16.30 “RITRATTO MULTIMEDIALE”
· Sabato 10 agosto h 16.30 “APPRENDISTI FOTOREPORTER
· Sabato 31 agosto h 16.30 “CHE SIMPATICHE INQUADRATURE!”
· Sabato 21 settembre h 16.30 “UN RITRATTO SI’…, MA CON QUALCOSA IN PIU’!”

Partecipazione gratuita, sino a esaurimento posti, max 25 partecipanti.

Info e prenotazioni c/o MAT e CLUBI Biblioteca di Clusone
0346.22440 – info@museoartetempo.it